3 ottobre 2016

Analasi Krizia

Krizia analisi dettagliata.

55% Gamine 44% Romantic.
La piccola pin up guerriera.

Tutti noi viviamo nel nostro mondo, fatto di drammi personali, di bollette, lavoro, studio, famiglia, comportamenti giusti o sbagliati ripetuti nel tempo come il ticchettio di un orologio.Ci trinceriamo nel nostro piccolo castello e difendiamo i nostri spazi vitali, simili a granchietti che non vogliono uscire dal loro guscio.
Accade, di rado, d’incontrare persone che ci fanno venir fuori in superficie, persone con cui entriamo subito in sintonia. Ninon de Lenclos, una delle più famose cortigiane della storia affermava:”Le donne non si sentono a loro agio se non con chi corre dei rischi con loro, e penetra nel loro spirito.”
Amplierei il concetto a tutto il genere umano.
La più grande fonte di frustrazione per l’essere umano è la caparbietà altrui.
Passiamo tutta la vita a scontrarci con il nostro prossimo come se fosse un muro di pietra.
La realtà è che ci apriamo solo con persone a noi familiari o congeniali, forse simili a noi.
In molti casi si tratta di perfetti sconosciuti e, senza l’utilizzo di frasi di circostanza, comunichiamo con loro come vecchi amici, che si rivedono tra una vita e l’altra, come una danza in continua evoluzione.

Vi presento Krizia, la piccola pin up guerriera, con cui ho provato questa sensazione.


Il suo incedere, i suoi modi di fare sono decisi, sembra una di quelle donne che sanno cosa vogliono dalla vita, devono prima piacere a se stesse e poi agli altri. Appena l’ho vista mi sono detta:”Tosta, la ragazza! Mi piace!”
Eppure, vedendola, c’era qualcosa che non tornava. I suoi vestiti erano troppo lineari su di lei, i capelli erano troppo freddi, era tutto troppo duro, e lei…non sembrava così rigida come appariva. Per esperienza personale le donne più forti sono quelle che indossano una maschera. E’ la loro armatura.
La loro coperta di Linus che le difende dalle delusioni.
Sono quelle donne che nascondono per una serie di motivi il loro lato tenero, dolce, mostrandolo solo a chi vogliono loro. Però quel lato tenero, coperto da tanti condizionamenti subiti, è presente e si ribella ad essere nascosto persino nel vestiario. S’impone, come per dire:”Guarda che ci sono, sono te, non puoi nascondermi tutta la vita.”

Analisi dello stile:
Con lei ho voluto provare tendenzialmente elementi Soft Gamine soprattutto nel vestiario ma con delle evoluzioni.
Negli accessori ho stravolto il tutto. Ho notato che gli accessori, per starle bene, dovevano essere molto Yin; eccetto le scarpe. Le decoltè con le punte le donano particolarmente così come tutte le scarpe Dramatic. Allora ho fatto un lavoro di personalizzazione.
Il suo equilibrio Ying/Yang è la combinazione degli opposti, con una prevalenza di Yin.
Il suo stile si può sintetizzare con due parole: Vintage glamour!
In Krizia la forma è un concetto fondamentale nei suoi outfit, è l’essenza di tutto.


La base rimane Gamine anche se le proporzioni sono quasi identiche tra Gamine e Romantic, è solo una questione di precedenza strutturale. La regola fondamentale è mantenere l'equilibrio con lo Yin e Yang nell'aspetto. Aggiungerei un ulteriore tocco Yin attraverso i capelli, trucco e gioielli, mentre scarpe e borse le sceglierei Gamine.












Qualunque sia lo stato d’animo che vorrà esprimere e in qualunque situazione si trovi, lavoro, svago o eventi eleganti, dovrà cercare di mantenere le forme piuttosto arrotondate, morbide e non eccessive.

Questo significa che la silhouette deve essere composta da curve pulite. Le forme devono essere arrotondate, la vita ben definita. Bisognerebbe creare dinamismo nell'immagine e questo può avvenire sia con texures diverse, fantasie diverse che con accessori contrastanti.
Come tessuti può contare su un’ampia gamma di cotoni, quali il piquè, lo swiss dot (il tessuto con i pois a rilievo);





il satin, il taffetà, il faille moirè, lo shantung, la seta gazar. Possono essere mischiati con tessuti più rigidi soprattutto per le gonne.
I gioielli sono leggeri e delicati, con forme arrotondate e pulite; negli accessori il discorso cambia. Nelle scarpe e nelle borse l’elemento Dramatic è indicato.
La difficoltà è nel mantenere forme arrotondate e circolari ma allo stesso tempo pulite.
Le forme pulite implicano la necessità di scegliere capi senza troppe balze, rouches etc.
L’elemento Gamine va esaltato mischiando diverse stampe e fantasie.
Il taglio di capelli migliore è quello asimmetrico, scalato e con onde morbide. Meglio se corto, vivace e morbido allo stesso tempo. Da sperimentare anche l’acconciatura alla paggio, con o senza frangia, ondulati sui lati e dietro la testa.
Indicate le forme curve, arrotondate e alleggerite con una scalature che crea volume. Lo stile geometrico e troppo liscio non è indicato, la renderebbe dura ed anonima.

Outfit da lavoro, cerimonie e tempo libero:

-Pantaloni modello Capri.
-Jeans Capri o con il risvoltino.
-Pantaloni a sigaretta anche col risvoltino.































-Da evitare il pantalone slim troppo aderente.
-Twin-set.
-Mantelline corte.
-Stole di pelliccia sempre corte.
-Gonne a mezza ruota.
-Giacche avvitate e che arrivino appena sopra i glutei.
-Maniche tre quarti.
-Cardigan “imperlato”.


























-Vestito ad A.
-Abito a corolla.
-Abiti da cocktail.
-Abito prendisole.































-T-Shirt scollata tonda con un cardigan a vita stretta modello twin-set.
-Decoltè a punta.
-Sandalo gioiello.
-Zeppe.





















Per gli elementi vintage guarderei la moda dell'età romantica dal 1800 in poi, gli anni '50 e qualcosa degli anni '60. Le fantasie Pop Art e i vestiti ad A tipici di quegli anni sono adatti.
Da inserire il “caro vecchio” Rockabilly, per togliere quella patina di pizzi e trine che magari alla lunga può essere monotono.

Risvolti armocromatici: Krizia è una Autunno Profondo, nonostante la percentuale Gamine. Questo è un raro caso in cui con l’Yin dominante non è indicato un contrasto alto. Non è facile in questo caso fondere armocromia e stile, ma sarebbe indicato tenersi sulle fantasie floreali calde senza troppi stacchi di colore.

Profumi: Anche n questo settore, nonostante l’appartenenza armocromatica, mi manterrei sul lato yin. Quindi qual è il fiore che esprime la femminilità a 360 gradi? La tuberosa. Fiore tipicamente femminile dalla notte dei tempi, può essere arricchito da tocchi verdi, aldeidati, fruttati o speziati.
Uno su tutti Fracas di Piguet! La tuberosa per eccellenza!

To be continued R&M.

Nessun commento:

Posta un commento