12 febbraio 2016

Nez a Nez di Stéphane Humbert Lucas

Oggi vi parlo del marchio Nez a Nez di Stéphane Humbert Lucas, il marchio che in assoluto insieme a Frederic Malle mi appartiene più d’ogni altro profumo…
Il profumo è qualcosa che interagisce con i nostri sensi entra in sintonia con noi e non è molto razionale come processo.
Personalmente amo quasi tutte le creazioni di tre nasi in particolare,uno è Stéphane Humbert Lucas,l’altro è il grande Bertrand Duchaufour l’ultimo è Lutens (il più complesso,Lutens non smetterò mai di dirlo è un punto di arrivo non di partenza).
Se mi bendassi e <> dei profumi senza sapere il nome del loro creatore amerei sempre le loro creazioni …(Esperimento già fatto e rifatto)
Entrano nelle mie corde senza un motivo razionale.
Tornando al marchio Nez a Nez non conosco il reale motivo ma non credo che commerci più con l’Italia quindi vi consiglio di prenderli se trovate delle rimanenze perché valgono la pena di averli, non sono molto esosi e sono stupendi..
Vi consiglio in assoluto:


1)Ball Musque
2)Atelier D’artiste
3)Ambre a Sade
4)Marron Chic

Partiamo da:
Marron Chic.
Parte all’origine dal Patchouli d’India e fava di cacao con un tocco poudré bagnato d’Iris e violetta. Sembra una pralina di cacao alla violetta è unico ,un profumo del genere non l’avevo mai sentito.

Ambre a Sade.

E' una caramella di fondo, un connubio di liquore alla fragola e lampone ,pelle,caramello con infine quel pizzico d’ambra che lo rende molto caldo ..
Molto dolce , molto coccoloso , molto da bambina impertinente …

Gli altri due sono i miei preferiti in assoluto, i sensualoni per eccellenza, soprattutto Bal Musque.
Quando ho saputo che non l’ avrei trovato più in Italia ho spedito mio suocero in una storica profumeria di Cosenza,la Profumeria Giudice,sapevo che li aveva e ho fatto rifornimento …
E’ la mia panacea, ci dormo con quel profumo ,non saprei spiegarvelo in termini <> ma è un muschio animale dolce caldo quasi materno che mi fa sentire a casa,mi ammalia come se fossi sotto incantesimo ..
L’apertura è decisamente una cannella decisa quasi piccante con il cuore la dolcezza speziata della liquirizia, ylang-ylang, un soffio di rosa, benzoino, muschio, balsamo di tolu e vaniglia, poi ha una nota di pelle molto morbida sensuale non è cuoio,è carnale intimo esattamente quello che cerco in un profumo. Ogni ingrediente si amalgama con gli altri in un tutt’uno come una danza, è difficile scomporla nemmeno se cercassi in tutti i modi di sentire ogni singola nota non riuscirei..
Esistono profumi che ti appartengono e mi sento fortunata nel dire che Ball Mousque è in assoluto il mio .

Ultimo di cui vi parlo è Atelier d’Artiste altro sensualone a mio avviso..

Rhum, cognac, uva nera, vetiver, patchouli e legno di ginepro, TABACCO biondo, cuoio, caffè, vaniglia ed eliotropio..
Non è un profumo prettamente femminile, ho sempre pensato che la suddivisione dei profumi in maschili e femminili sia solo una trovata di marketing ma è solo un mio pensiero, il Tabacco si sente bello forte e potente (è proprio questo che mi piace ) sa di bosco,di selvaggio.
Mi seduce come quegli uomini particolari, dal carattere poliedrico, sensibile che comunicano con uno sguardo e anche se non ci entri in contatto per cinque minuti ti hanno rapito il cuore…
Ho detto più o meno tutto fatemi sapere se li sentirete o già conoscete.


 Giusy dG per R&M  








 

Nessun commento:

Posta un commento