21 agosto 2015

Un Weekend all'insegna del Relax made in Italy !

Buonasera cari lettori, 
questa sera eccezionalmente scriverà sul blog il nostro "tecnico" dello staff AP. L'articolo è revisionato e coordinato con lo stile del blog dalla titolare.
Oggetto dell'odierna recensione è una splendida "minivacanza" goduta dai sottoscritti presso l'Hotel il Borgonuovo (si, stiamo facendo un pò di pubblicità, ma, come capirete leggendo, meritatissima e disinteressata), struttura situata presso il comune di Manciano, in provincia di Grosseto. Abbiamo scelto di soggiornare in questa località cogliendo l'occasione offertaci da alcuni amici che ci avevano regalato uno smartbox (Emozione 3) che ci dava diritto ad una notte con colazione e ingresso nell'area relax. Prenotato il soggiorno anche per un'ulteriore notte, siamo partiti (facciamo presente ai lettori provenienti dalla città di Roma che il posto dista appena due ore di macchina).
All'arrivo veniamo accolti dai  signori Michele e Rosy, i titolari della struttura, gentilissimi, simpatici e, soprattutto, attenti al cliente (la sottoscritta infatti soffre di problemi legati all'intoleranza al glutine/celiachia e la signora Rosy non si è risparmiata a prepararmi appositamente per la colazione una squisita torta fatta con le farine adatte). Su indicazione dei titolari, inoltre, ci siamo recati a pranzare presso il ristorante da "Paolino" situato nel centro storico di Manciano, dove anche qui abbiamo trovato la calorosa acconglienza dei proprietari nonchè soprattutto la qualità dei piatti tipici locali (pappardelle al cinghiale pure per celiaci, cinghiale al rosmarino, cinghiale alla toscana... cinghiale in tutti i modi insomma!) 





 Per chi soggiorna usufruendo dei cofanetti smartbox è incluso anche previa prenotazione l'utilizzo esclusivo per un'ora del'area relax di cui dispone l'Hotel (noi lo consigliamo comunque). L'area è fornita di sauna (ma visto il caldo non l'abbiamo usata) e di una grande vasca idromassaggio, nonchè di aroma e croma terapia. Un'ora piacevolissima e rigenerante.Un'ora in una maxi vasca idromassaggio che ha disteso i nervi di entrambi :-p .
Venendo ora al capitolo "cose da fare a Manciano", il paese è situato in una posizione strategica e consente di raggiungere in poco più di un'oretta diverse location. Noi abbiamo scelto, e vi propropriamo, il seguente "programmino": 
- assolutamente da visitare è innanitutto il vicino paese di Pitigliano, noto anche come la piccola Gerulasemme: resterete incantati non appena scorgerete la vista del paese dalla strada. 
Arroccato sulla montagna, offre uno scenario suggestivo soprattutto se ci andrete dopo il calar del sole. Noi ci siamo inoltrati fino al cuore del paese, che in realtà è una cittadina abitata e viva, e abbiamo cenato a base di polenta con i funghi e varietà di salumi locali;
- la vostra gita presso Manciano non può che prosegure con un'intera giornata alle famose Terme di Saturnia. Noi abbiamo preferito le terme libere e ci siamo letteralmente messi in ammollo per tutto il giorno. Risalendo poi leggermente il fiume termale è anche possibile sistemarsi in una zona meno affollata e più pulita;



- al ritorno dalla giornata termale, si può trascorre una tranquilla serata nel centro storico di Manciano;
- ultima tappa del nostro (e speriamo anche vostro viaggio) sono il meraviglioso Giardino dei Tarocchi, il capolavoro dell'artista Niki de Saint Phalle,di cui verrà scritto un topic a breve.
Il Giardino dei Tarocchi non è stile "prendi questa mano zingara" è altro..Sono sculture a cielo aperto intrise di simbolismo che esprimono il percorso evolutivo peculiare dell'autrice racchiuso nei colori delle sue opere. Assolutamente da vedere .
Nel salutarvi cari lettori speriamo che questo articolo vi possa essere d'ispirazione. 





Un abbraccio R&M e AP

Nessun commento:

Posta un commento