15 agosto 2015

Questione di stile! Iniziali...

La bellezza si vede, il fascino si sente
- Roberto Gervaso

Il monogramma sono le c.d. iniziali che vengono richiamate sulla camicia maschili.
Un vero e proprio vezzo maschile aggiungerei! Personalmente le apprezzo molto ma discrete e non sfacciate.
Ho deciso di scrivere questo post in virtù del fatto che di recente noto colleghi con due o tre iniziali su una sola camicia, o iniziali sul polsino o addirittura sul collo della camicia di dimensioni concedetemi il termine “folcloristiche “ .
Ho pensato sinceramente a crisi d’identità.
Forse leggendosi spesso le iniziali si ricordano chi sono.
Non lo so, ripeto è un vezzo come noi donne ne abbiamo milioni di vezzi anche gli uomini hanno i loro (per fortuna aggiungerei)


Bisogna però cercare di non far diventare un semplice vezzo un’esagerazione ..
Uomini ascoltatemi :
“vi si ricorda uguale anche se non avete ricamate quattro volte le vostre iniziali sulla camicia …il vostro ego non è un codice a barre !! “
Detto ciò, ci sono diverse opzioni per collocare un monogramma su una camicia, ma non tutte funzionano alla stessa maniera. Alcune sono adatte per alcune tipologie maschili altre no.
Un po’ come la minigonna, non sta bene a tutte. Ad alcune donne è wow , ad altre compresa colei che scrive questo “pezzo” no, (ciò nonostante non mi sento meno bella di chi sfoggia gambe da urlo fasciate da minigonne inguinali …)
La bellezza non è univoca, ricordatevelo sempre!
Tornando alle iniziali, allora noto che va molto in voga collocarle su polsini e colletto.
Sono molto evidenti, urlate forse come : Udite udite sono il signor Pinco Pallino!”
Personalmente le trovo cafone, però mi sono ricreduta con un mio amico (che vi posterò in futuro con look doppiopetto, borsalino e bretelle ) il quale cafone non lo è per nulla, e su di lui non disturbano.
Diciamo che ci vuole una bella dose di carattere per portarle, non donano a tutti.
Le iniziali a mio modesto avviso andrebbero poste su un punto frontale della camicia all’altezza di 4 cm circa al di sopra del punto vita dei pantaloni.
Più che frontale leggermente sul fianco .
In modo tale da essere evidenti solo a giacca sbottonata, diciamo che le trovo più fini in questa posizione.


Sullo stile poi vi supplico di evitare cose molto arzigogolate,grandi etc..
Ok il corsivo, ricordatevi sempre che sbattere in faccia al proprio interlocutore io sono tizio può generare reazioni controverse. Della serie : “E chi se ne frega.”
Una volta scelto il punto e il carattere ricordatevi anche il colore.
Si tratta di gusto personale per carità, ma quando il colore delle iniziali trova troppo contrasto col colore della camicia, quindi l’impatto visivo è forte, non denota mai buon gusto .
Ad esempio su una camicia bianca la “morte loro” sarebbero iniziali azzurre, rosa chiaro o grigio perla, bordeaux su una camicia rosa, blu su quella azzurra .
Se mettete una camicia bianca con le iniziali nere grosse sul collo, a mio avviso denotano l’allure o lo charme di un venditore di porchetta alla sagra delle pappardelle al cinghiale di un paesino in Ciociaria.
Spero di aver reso bene l’idea …
La prima impressione, il ricordo che una persona lascia di sé sono importantissimi per creare nuovi rapporti sociali, d'affari, d'amore.
Il bon ton o il buon gusto (chiamatelo come vi pare) sono inscindibili se volete vivere la vita con successo.
La semplicità molte volte paga di più di mille ostentazioni .

R&M

Nessun commento:

Posta un commento